Bartolini lascia la Regione Umbria

Ha ricevuto un importante incarico alla Agenzia Aran
Umbria

L'assessore alle Riforme della Pubblica Amministrazione e istituzionali della Regione Umbria, Antonio Bartolini,di recente nominato assessore alla sanità in sostituzione a Barberini, dimessosi a causa dell'indagine in corso sulla concorsopoli ospedaliera di Perugia, si è dimesso poche ore fa.

Le sue dimissioni sono arrivate dopo  che Bartolini ha ricevuto la conferma dell'incarico  - a partire dal 12 Agosto prossimo - di membro dell’Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni,diretta da un importante comitato costituito  da quattro membri scelti tra esperti in base alle loro competenze nei settori specifici delle relazioni sindacali e della gestione del personale.

I membri sono prescelti dal Governo. Ma uno viene incaricato dalla Conferenza dei presidenti delle Regioni e uno dall’Anci)

A questo punto la giunta regionale governa con soltanto con  tre assessori in carica ovvero : il facente funzioni di presidente, Fabio Paparelli, Fernanda Cecchini e Giuseppe Chianella. 

Sorge ora la curiosità sul nome del personaggio che andrà a sostituire Bartolini, che stava operando bene in questa delicata area politica.

Dalla redazione di Umbria Settegiorni e di Quotidianodellumbria i migliori auguri allo stimato amico Antonio.

Chi è Antonio Bartolini 

Antonio Bartolini, vive a Perugia, coniugato, ha tre figli. E'  professore ordinario di diritto amministrativo presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Perugia (attualmente in aspettativa senza assegni). Membro del Comitato esecutivo dell'Associazione italiana di diritto urbanistico (AIDU). Fa parte di diverse direzioni scientifiche ed è referente di riviste di diritto amministrativo italiane e straniere. E' stato Consigliere di amministrazione di Casse di Risparmio dell'Umbria e della Fondazione per l'Istruzione Agraria.

Nella passata consiliatura è stato il responsabile scientifico per le politiche della semplificazione nella Regione Umbria. Esercita la professione di avvocato presso le magistrature amministrative (Tar, Consiglio di Stato e Corte Conti).Nel giugno 2015 viene nominato dalla Presidente della Giunta Regionale Catiuscia Marini Assessore alle Riforme, all'Istruzione e al Diritto allo studio della Regione Umbria.

Dal 12 Agosto sarà membro  dell'Agenzia Ara rivestendo un ambizioso ed importante ruolo istituzionale.