Apertura record per il Festival del Medioevo

Un ricco programma di incontri, eventi e cultura
Gubbio

Festival del Medioevo, terza giornata. Dopo il grande successo di pubblico della giornata inaugurale, con una presenza media di 600 visitatori ad ogni singola seduta degli “Incontri con gli autori” al Centro servizi Santo Spirito di Gubbio e alle iniziative collaterali, il programma del 27 settembre prevede, a partire dalle ore 9.15, le seguenti lezioni: “La festa, le donne, la comunità” con Patrizia Nardi, “L’erotico Roman de la Rose di Jeanne Montbaston” con Salvatore Sansone, “Teodolinda” con Claudio Azzara, “Costanza d’Altavilla, la monaca imperatrice tra storia e mito” con Fulvio Delle Donne, “La straordinaria vita di Eleonora d’Aquitania” con Jean Claude Maire Vigueur” e “Il lato oscuro di Giovanna d’Arco” con Franco Cardini.

Il programma pomeridiano inizierà alle ore 15.30 con “Vendute o padrone?” con Valeria Palumbo, “Tre donne decapitate: Agnese Visconti, Beatrice di Tenda e Parisina Malatesta” con Elisabeth Crouzet-Pavan e Jean Claude Maire Vigueur, “Eleonora d’Arborea” con Pinuccia Franca Simbula, “Madre Terra tra Ildegarda e Greta Thunberg” con Norbert Lantschner, “La dottoressa Trotula” con Federico Canaccini e “Le due vite di Lucrezia Borgia” con Lia Celi e Andrea Santangelo.

Alle ore 19 “Novelle dal feudo. Attualità, costume et pettegolezzo!”, tg feudale sul tema femminile a cura del blog satirico Feudalesimo e Libertà.

Serata al Centro Santo Spirito, dove alle ore 21.30 Arnaldo Casali intratterrà il pubblico su “Il Medioevo delle donne al cinema”, con proiezioni sulle più importanti produzioni cinematografiche sul tema.

Al Refettorio del Monastero di San Francesco a partire dalle ore 9.30 prenderà il via la Tolkien session “Le donne nel Signore degli Anelli” in collaborazione con l’Associazione italiana Studi Tolkeniani.

Il ruolo delle figure femminili nell’opera di Tolkien. Una variegata galleria di personaggi interseca tematiche care all’autore del “Signore degli Anelli”: l’opposizione tra Luce e Ombra, l’immortalità degli Elfi, l’esercizio del potere. Introduce e coordina Roberto Arduini. A seguire “Pericolose e belle: le figure femminili in J.R.R. Tolkien” di Roberto Arduini, “Arwen, specchio di Lúthien” di Sara Gianotto, “Galadriel, la Dama del Bosco d’Oro” di Valérie Morisi, “Éowyn, dalla gabbia alla cura” di Elisabetta Marchi e poi colloquio con il pubblico.

Alle ore 16 “Tolkien tra Medioevo e Modernità”, conversazione intorno all’opera e all’eredità culturale del grande scrittore inglese. Introduce e coordina Roberto Arduini la conversazione a tre voci intorno all’opera del grande scrittore britannico con Franco Cardini, Saverio Simonelli eClaudio Antonio Testi.

Nella Sala Trecentesca del Palazzo Pretorio il convegno, alle ore 17, sul Bambin Gesù delle Mani, introdotto e coordinato da Caterina Fioravanti, indagherà su “Giulia Farnese, la ‘sposa del papa’” di Franco Ivan Nucciarelli e “Bambin Gesù delle Mani, un capolavoro ritrovato” di Andrea Margaritelli. Seguirà l’esibizione degli Sbandieratori di Gubbio e Viterbo in Piazza Grande e, alle 19.30, l’inaugurazione dell’esposizione dell’opera di Pintoricchio “Bambin Gesù delle Mani”, di proprietà della Fondazione Guglielmo Giordano di Perugia. Per la visita all'opera, esposta al Museo di Palazzo dei Consoli fino al 6 ottobre 2019, sono previste tariffe ridotte, aperture straordinarie, visite guidate e laboratori didattici per gli studenti. Qui per tutte le informazioni: