Fase 2,nella notte accordo Stato-Regioni su Dpcm,dopo un lungo braccio di ferro

Secondo una tabella del Corsera l'Umbria non sarebbe così virtuosa e da monitorare meglio, passando assieme a Molise da bassa a moderata.
Umbria

L'agenzia di stampa AdnKronos ha pubblicato un'informazione secondo cui durante la notte sarebbe stato raggiunto un nuovo accordo tra regioni ed esecutivo, presente il premier Giuseppe Conte.

Nella nota viene riferito che un 'ulteriore riunione notturna ha creato stress e ansia tra governo e regioni sul dell’uscita dal lockdown al via da domani, lunedì.

I governatori di molte regioni hanno minacciato di esonerarsi da qualsiasi altro accordo rinviando al mittente le nuove proposte.

L'agezia di stampa ha confermato che la soluzione è stata individuata inserendo una postilla nella premessa del Dpcm al protocollo unitario delle regioni.

In un articolo del Correire dell'Umbria è riportata questa dichiarazione da parte del governo "La verità è che alcuni governatori hanno paura delle responsabilità e volevano più garanzie, però Stefano Bonaccini", presidente della conferenza delle Regioni, "è stato bravo e la maggior parte dei presidenti ci ha aiutato a chiudere".

Francesco Boccia ha dichiarato all’Adnkronos, al termine della riunione con il premier Giuseppe Conte.  “si è trattato di un lavoro intenso e molto utile per far ripartire il Paese in sicurezza”

In merito agli aspetti della fase una crea disagi e malumori un articolo apparso sul Corriere della Sera secondo cui l’Umbria, come il Molise, passa da una classificazione virtuosa ad una «bassa a moderata».

Il nostro giornale riporta in evidenza la notizia e spiega i dettagli nell'articolo dal titolo

La%20tabella%20pubblcata%20da%20Corsera%20.jpg
La%20tabella%20pubblcata%20da%20Corsera%20.jpg
La%20tabella%20pubblcata%20da%20Corsera%20.jpg
Pubblichiamo la scheda riportata dal Corsera, ma siamo convinti che l'Umbria è la regione che ha ottenuto i più bassi contagi, degna d'essere considerata Virtuosa