Nigeriano pestato a sangue da un gruppo di albanesi a Case Bruciate

Scene di inaudita violenza di fronte ai bambini della Primaria che uscivano da scuola
Perugia

Ancora una rissa finita nel sangue nella zona limitrofa alla stazione di Fontivegge. A venire alle mani un gruppo di nordafricani che si è scontrato con una banda di albanesi. Una violenza inaudita. Ad avere la peggio un giovane nigeriano colpito con calci e pugni, e anche con una sedia. Gli aggressori sono fuggiti in auto, lasciando a terra il malcapitato in un lago di sangue. Il tutto non lontano dall'asilo e dalla Primaria di Case Bruciate, davanti ad alcuni genitori che andavano a riprendere i bambini a scuola e agli studenti che rientravano a casa. La vittima del pestaggio ha subito diverse ferite alla testa rimanendo comunque vigile durante le operazioni di soccorso.
 Sul posto sono intervenute due pattuglie dei carabinieri e l'ambulanza del 118, che ha trasportato il ferito in ospedale.