Coronavirus, fase 2, evitiamo gli assembramenti

Multe al percorso verde e polizia in centro a Perugia
Perugia

La prudennza nell'affrontare la fase 2 del Coronavirus resta alta per evitare il ritorno dei contagi.

Con la riapertura dei parchi , al percorso verde, il Comune è stato costretto a d incentivare i controlli e la presenza in loco,quasi fissa delle forze dell'ordine .

Al Centro storico di Perugia sono stati registrati molteplici assembramenti di giovani, alcuni sono stati trovati senza mascherine, altri fuori dalla cautela delle reciproche distanze, di almeno un metro l'uno dall'altro.

Ai giardini di Piazza Italia le forze dell’ordine sono state costrette ad intervenire per fare alzare le persone sedute sulle panchine, idem per i giardini Carducci.

Le ronde dell'esercito sono state fornite di un megafono che attraverso un registratore amplificaalto volume le norme che i cittadini devono osservare per vivere le aree verdi e gli spazi comuni.

Ricordiamo che in questa fase è importante mantenere un comportamento di cautela nell'interesse comune di tutti: Non dobbiamo sostare in più di due persone in luoghi aperti o chiusi.

Possiamo andare nei parchi per fare attività motoria e sportiva ma stando attenti a mantenere le mascherine, a stare lontani ed anche in queso caso evitando possibili assebramenti.

Ieri, Venerdì 9 Maggio su tutto il territorio della provincia di Perugia sono state effettuati 1822 controlli e sanzionate 24 persone.