Presidente Tesei a Norcia e Cascia per la presentazione dei progetti di ricostruzione degli ospedali

Soddisfazione per i progetti è stata espressa dai sindaci Mario De Carolis e Nicola Alemanno
Norcia

La presidente della Regione, Donatella Tesei, questa mattina si è recata a Cascia e a Norcia per due sopralluoghi nelle aree dei rispettivi ospedali in occasione della presentazione della progettazione esecutiva per il recupero delle due strutture sanitarie. Ad accogliere la presidente, accompagnata dall’assessore Enrico Melasecche, dal direttore regionale Stefano Nodessi e dal direttore della Azienda Usl Umbria 2 Massimo De Fino, sono stati i sindaci delle città, Mario De Carolis a Cascia e Nicola Alemanno a Norcia. Per ciò che riguarda Cascia (dove è stata inaugurata anche la nuova pavimentazione nei pressi del sagrato della Chiesa di Santa Rita), all’interno dell’area di proprietà dell’Azienda USLUmbria2, la Regione realizzerà un edificio destinato ad ospitare le stesse funzioni ospedaliere dell’immobile oggetto di inagibilità, ad oggi momentaneamente delocalizzate in una struttura in affitto. L’edificio verrà realizzato nuovo dalla demolizione dell’attuale e verrà configurato come ospedale di base di area territoriale, con presenti, tra l’altro, i servizi di emergenza di primo soccorso/118 e la continuità assistenziale per la gestione ottimale delle urgenze. Ulteriori indicazioni saranno comunque fornite in fase progettuale, compatibilmente con il nuovo Piano Regionale Sanitario in fase di definizione. L’aggiudicazione dei lavori è prevista entro fine anno con inizio degli stessi nei primi mesi del 2022. A Norcia, allo scopo di dotare la comunità di un livello di servizi sanitari efficienti e funzionali alle aspettative di sviluppo dell’intero territorio, si è progettata la rifunzionalizzazione del complesso Ospedaliero con particolare riferimento all’edificio ex convento, ora inagibile, in stretta collaborazione con gli uffici USL 2. Attualmente è stata affidata la progettazione mentre i lavori, il cui inizio è previsto nei primi mesi del nuovo anno, saranno appaltati tramite un appalto integrato. All'incontro era presente anche il sub commissario Fulvio Maria Soccodato che ha preso atto delle soluzioni individuate per ridare funzionalità all'ospedale in tempi rapidi e nel rispetto di tutte le dotazioni sanitarie (con progettazione esecutiva a carico dell’aggiudicatario, per la velocizzazione delle procedure).

 “Sono due opere fondamentali per i questi territori, colpiti duramente dal sisma, e per l'intera regione – ha affermato la Presidente Tesei – Le funzioni che verranno svolte nei due ospedali rientreranno nel complesso del nuovo piano sanitario e forniranno a tutta la cittadinanza servizi sanitari di qualità adeguati alle esigenze”. Soddisfazione per i progetti è stata espressa dai sindaci di Cascia e Norcia.

Nel pomeriggio sono proseguiti i lavori dei tecnici, con il sub commissario, in merito al Polo scolastico, di cui si occupa la Provincia di Perugia, e al Piano Strategico di Ricostruzione di Castelluccio.