Grande attesa per la riapertura della galleria di Forca Canapine

Finisce l’isolamento della Valnerina dal versante marchigiano in vista della stagione turistica
Norcia

Da venerdì finirà l’isolamento, almeno parziale, della Valnerina per la riapertura della galleria di Forca Canapine che mette in comunicazione le Marche con la parte centrale dell’Umbria, chiusa per i noti eventi sismici.

Ora che è stata messa in sicurezza pendolari e turisti non dovranno più percorrere la 77 Val di Chienti per raggiungere Ascoli Piceno sobbarcandosi un lungo viaggio. Ad esempio Arquata del Tronto si raggiungerà in una decina di minuti invece che un’ora.

Ci sono voluti molti mesi di lavoro ma alla fine tutto è pronto per il taglio del nastro, che cade proprio in concomitanza con l’inaugurazione della 56esima edizione della mostra del tartufo nero di Norcia, il classico appuntamento di fine inverno, che rischiava di non disputarsi.

L’apertura della galleria non prevede in questa fase il transito ai mezzi pesanti ma è consentito solo per auto e moto e questo fatto crea malumori per le popolazioni della Valnerina che si sentono ancora tagliate fuori dai traffici di merci ed autobus turistici.

Infine l’Anas informa che a breve, per permettere di effettuare i lavori in un’altra galleria, quella di San Benedetto verrà di nuovo chiusa per un anno, al termine del quale il traffico riprenderà regolarmente per tutti i mezzi.

Bisognerà quindi ancora attendere perché la situazione della viabilità torni alla normalità.