Nascondono involucri di hashish nel pane

Due uomini di Castiglione del Lago fermati e arrestati
Castiglione del Lago

Due giovani residenti a Castiglione del Lago sono stati fermati presso l'uscita del raccordo Perugia-Bettolle e arrestati dai Carabinieri di Cortona, per possesso di ingente dose di sostanza stupefacente.

I Carabinieri, durante un'attività di controllo nei pressi dell'uscita di Castiglione del Lago (Ss 71), hanno notato una vettura che procedeva con un'andatura anomala: al segnale dell'alt, l'auto ha accelerato, dandosi alla fuga. I fuggitivi sono stati inseguiti da due pattuglie, una delle quali ha notato che, durante la folle corsa, veniva gettata dal finestrino una busta di grosse dimensioni, recuperata poi dai militari. All'interno sono stati rinvenuti alcuni involucri di hashish, nascosti all'interno di una pagnotta di pane.

I militari della seconda pattuglia sono riusciti a fermare l'auto, procedendo alla perquisizione del veicolo e poi delle rispettive abitazioni. Nell'abitazione di uno dei due malviventi, un 29enne romano con precedenti per reati contro la persona, sono stati rinvenuti 10 grammi di hashish e tre telefoni cellulari, che sarebbero stati utilizzati per comunicare con gli acquirenti della sostanza stupefacente.

Nella residenza del secondo giovane, un 35enne napoletano con numerosi precedenti e proprietario di un ristorante nelle vicinanze della frazione di Gioiella, sono stati trovati, nascosti dietro un muro di cartongesso del garage, 24 panetti sottovuoto di hashish del peso complessivo di 2 chili e mezzo, oltre a 22 ovuli contenenti cocaina, per un peso di 280 grammi.
Lo stupefacente, purissimo, avrebbe fruttato circa mille dosi, una volta tagliato.

I Carabinieri hanno anche sequestrato 700 euro cash ed un bilancino di precisione. I due corrieri della droga sono stati trasferiti presso la casa circondariale di Arezzo.