Bastia Umbra, datore di lavoro aggredisce un suo dipendente

La collutazione dopo un diverbio, 60enne denunciato dalla Polizia
Bastia Umbra

Nei giorni scorsi la Polizia di Stato del Commissariato di Assisi è intervenuta presso una ditta di Bastia Umbra dopo la segnalazione di un dipendente che riferiva di essere stato aggredito dal suo datore di lavoro.

Giunti sul posto, i poliziotti hanno accertato che la lite tra il lavoratore, un 40enne cittadino italiano, e il datore di lavoro 60enne, era scaturita per motivi legati allo svolgimento dell’attività lavorativa. La lite, successivamente, è degenerata in una colluttazione all’interno del luogo di lavoro.

Dalle prime indagini degli agenti è emerso che, verosimilmente, il datore di lavoro aveva cercato di colpire il dipendente, provocandone la caduta a terra. E mentre i poliziotti erano intenti a ricostruire la dinamica della vicenda, sono stati oggetto di invettive da parte del datore di lavoro.

Anche per questo, al termine delle attività di rito, il datore di lavoro è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale, minaccia grave e lesioni personali.