A giudizio triestino per aver abusato di una 16enne

Amico del padre ha carpito la fiducia della ragazza
Perugia

Erano venuti nella nostra regione a vedere Umbria Jazz, una coppia di triestini e la figlia insieme ad un loro amico, ma la vacanza si è trasformata ben presto in un incubo.

Approfittando dell’amicizia tra sua figlia e la vittima, compagne di scuola, un 59enne ha cominciato a fare delle avances alla giovane 16enne fino a violentarla. Poi, dopo qualche tempo, lei ha avuto il coraggio di raccontare tutto e denunciare l’autore del fatto.

Ora, dinanzi al gip di Perugia, sono stati ricostruiti i fatti e le circostanze in cui è avvenuto lo stupro.
La ragazza si è costituita parte civile e sono stati resi noti i momenti scabrosi e le giustificazioni dell’uomo che si era invaghito della ragazza.

A portare alla luce la vicenda sono stati anche i medici che hanno avuto in cura la giovane che, a seguito della violenza subita, aveva accusato gravi disturbi alimentari ed alla fine si era confidata con loro.
Il processo avverrà a fine estate presso il tribunale di Perugia.