Rientra illegalmente: condannata a Milano e arrestata dalla Polizia di Stato

Si tratta di una cittadina di nazionalità nigeriana tratta in arresto e portata al carcere di Capanne
Perugia

Una cittadina di nazionalità nigeriana del 1979 è stata tratta in arresto da personale della Squadra Mobile in esecuzione di un Ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Milano. La donna, condannata ad un anno e sei mesi di reclusione per essere rientrata illegalmente in Italia, dopo essere stata espulsa, è stata accompagnata presso il Carcere di Capanne di Perugia.

Tre dittadini stranieri irregolari denunciati dalla Polizia di Stato

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e controllo del territorio svolta dalla Squadra Volante e dei servizi disposti dal Questore Messineo, anche con l’impiego del Reparto Prevenzione Crimine, sono stati rintracciati tre cittadini stranieri: un egiziano del 1999, uno originario del Marocco del 1995 ed un ucraino del 1989, tutti senza fissa dimora. Accompagnati in Questura e sottoposti ad accertamenti dattiloscopici sono risultati inottemperanti all’Ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. I tre cittadini stranieri sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria e nei loro confronti sono stati adottati ulteriori provvedimenti di espulsione da parte di personale dell’Ufficio Immigrazione.