Trecento chilometri in bicicletta per non dimenticare le aree terremotate

Domenica 24 giugno partenza da Perugia e arrivo a Castelluccio
Perugia

Si terrà domenica prossima, 24 giugno, la manifestazione ciclistica non competitiva, LA300, organizzata dall’associazione Sempresuipedali, con l’appoggio delle due amministrazioni di Perugia e Norcia, per riaccendere i riflettori sulle aree terremotate.

Trecento chilometri in bicicletta, da Perugia a Castelluccio, passando per Assisi, Bevagna, Spello, Spoleto e Norcia, lungo percorsi tracciati per gli atleti e i ciclisti di lungo chilometraggio, ma percorribili in ogni momento dell’anno dai cicloturisti.

“Il nostro intento –ha detto Vladimiro Volpi, presidente dell’associazione Sempresupedali- è quello di far si che i partecipanti scorrano su questa strada come linfa vitale per le aree terremotate, perché su di esse si riaccenda ancora una luce, nella speranza, peraltro, di arrivare a Castelluccio nel momento più bello della fioritura. Ci piacerebbe anche –ha concluso- che questi percorsi possano essere frequentati dai cicloamatori tutto l’anno, perché si tratta di itinerari bellissimi eppure poco conosciuti.”

Un ringraziamento particolare all’associazione per aver organizzato La300 lo ha tributato il Sindaco di Norcia: “La nostra comunità sta affrontando un periodo non meno complesso di quello immediatamente successivo al terremoto. –ha detto- Allora, molti di noi hanno dovuto compiere la scelta difficile di restare e, oggi, quella scelta va confermata giorno per giorno. Abbiamo bisogno ancora di non sentirci soli –ha affermato Alemanno- e questa manifestazione, con i ciclisti e le loro famiglie che attraverseranno i nostri territori e vi sosteranno, ci dà molto più sostegno di quanto gli stessi organizzatori pensino.”

Il Sindaco di Norcia ha, quindi, ricordato “il grande cuore di Perugia”, la solidarietà dimostrata fin dai primi momenti dopo il sisma, la vicinanza fattiva del Sindaco Romizi e dell’amministrazione comunale.

Ringraziamento e approvazione sono stati espressi anche dal Sindaco di Perugia Andrea Romizi per il fondamentale significato della manifestazione. “Non di meno –ha detto- vorrei sottolineare l’ammirazione per l’importante gesto atletico e per la scelta di attraversare territori suggestivi, che forse noi troppo spesso ci dimentichiamo di valorizzare come meritano.”

All’evento parteciperanno almeno 15 squadre, circa una quarantina di ciclisti, ma c’è tempo per iscriversi ancora fino a sabato 23 giugno. Tra i partecipanti già iscritti anche tre donne, due delle quali –Anna Rita Palmieri e Barbara Briziarelli- erano presenti questa mattina in conferenza stampa.

L’Associazione Sempresuipedali nasce nel 2012 dall'idea dell’attuale presidente, Vladimiro Volpi. Dopo tanti anni di ciclismo amatoriale e di chilometri in bicicletta, era arrivato il momento di organizzare vere e proprie avventure ciclistiche non agonistiche.

Negli anni, l’associazione si è distinta in raid importanti con mete che hanno fatto la storia del ciclismo, come la Perugia-Passo Pordoi, Perugia-Passo dello Stelvio, Perugia-Tre Cime di Lavaredo, Passignano sul Trasimeno-Colle dell'Izoard, solo per menzionare alcuni eventi, tutti con il comune denominatore della partenza dall'Umbria.