I Nostaljazz rendono omaggio a Dalla e a Battisti

Serata di poesie e note nella chiesa della Santissima Annunziata a Perugia
Perugia

di Francesco Castellini - Dalla e Battisti hanno molte cose in comune. Certo il nome: Lucio. Ma poi vai a vedere e sono impressionanti le cose che li accomunano. Sono nati nello stesso anno, il 1943, perfino nello stesso mese, marzo. Addirittura stessa settimana ad un giorno di distanza, il 4 e il 5.
“Artisti gemelli”, se pensi che soltanto dodici ore separano la nascita di Lucio Dalla da quella di Lucio Battisti. Uno a Bologna, l’altro a Poggio Bustone, vicino Rieti.

È proprio questo parallelismo ad ispirare una serata di musica in compagnia delle loro canzoni, lo spettacolo allestito nella bellissima chiesetta della Santissima Annunziata, in Porta Eburnea, che ha visto protatonista una band perugina molto affiatata, i NostalJazz, composta da bravissimi musicisti che da anni si ritrovano insieme per allietare serate e notti di note.
Sul palco Filippo Antonioni, voce e entertainer, Cesare Vincenti alla tromba, Mauro Radici alle tastiere, Alessio Grassi alla batteria e Luca Grassi al basso. Ne è nata una serata ricca di emozioni, con belle canzoni riproposte e arricchite da un'interpretazione che ha avuto il merito di aggiungere ad ogni brano un pizzico di poesia. A chiusura del concerto un po' di nostalgia si coglieva negli occhi di tutti i presenti, che hanno seguito con passione la scaletta musicale e alla fine hanno a lungo applaudito la band perugina.

Giancarlo Barboni
Un grazie sentito è stato rivolto al presidente dell'Associazione Porta Eburnea Giancarlo Barboni e al vicepresidente Armando Flores Rodas, fra i fautori dell'evento volto a valorizzare i tesori del quartiere e promuoverli attraverso iniziative culturali di questo tipo.