Una nuova vita per l'Ottagono di Fontivegge

Si torna a parlare di riqualificazione per il complesso di edifici in Via Martiri dei Lager, in disuso da 17 anni
Perugia

Sono ormai ben 17 anni che l'Ottagono, il complesso immobiliare che si trova in via Martiri dei Lager, è abbandonato a se stesso e al degrado di una zona che non sfrutta a pieno le proprie potenzialità.

Lo stabile fantasma di oltre tremila metri quadrati presenta ampi spazi che, ad oggi, andrebbero ristrutturati e soprattutto messi in sicurezza, contrastando le possibili occupazioni abusive che si concentrano in quell'area della città.

Una soluzione per riportare in vita questo colosso, attualmente di proprietà della Invimi Sgr, già c'è ed è stata proposta dalla parlamentare umbra Adriana Galgano (Civici innovatori), che sostiene l'importanza di “destinare l'immobile a residenza per studenti, ricercatori e docenti universitari” riportandosi in linea la politica di riqualificazione di alcune aree urbane del territorio perugino.

Trasformare l'Ottagono in una residenza potrebbe rivelarsi una mossa vincente vista l'ubicazione strategica dell'edificio, che sorge in una zona molto servita e collegata a due passi dalla stazione ferroviaria di Fontivegge. L'arrivo degli universitari contribuirebbe, poi, ad allontanare gli episodi di criminalità, spaccio, e attività illecite di vario genere, per lasciare spazio ad esercizi dedicati ai giovani che tornerebbero a vivere il quartiere sia di notte che di giorno.