Spacciatore albanese arrestato dai carabinieri

Colto in flagranza di reato mentre consegnava una dose ad una signora
Bastia Umbra

A Bastia Umbra i carabinieri di Valfabbrica hanno colto in flagranza di reato un giovanissimo spacciatore proprio mentre cedeva una dose di cocaina ad una signora del posto. A seguito della perquisizione i militari hanno trovato il ventunenne in possesso di altre 14 bustine termosaldate contenenti cocaina e mille e trecento euro in contanti, frutto evidente dell'attività di spaccio.
Il giovane, originario dell'Albania e senza fissa dimora, è stato giudicato con rito direttissimo e condannato ad un anno e otto mesi con nulla osta all'espulsione.
La donna, sempre d'origine albanese, è stata invece segnalata alla prefettura di Perugia quale assuntrice di sostanze stupefacenti. L'arresto rientra nell'ambito dell'attività di controllo del territorio intensificata nei giorni scorsi dai carabinieri della compagnia di Assisi guidati dal maggiore Marco Vetrulli.