La maggioranza di Bacchetta traballa

Salta anche la riunione del consiglio comunale prevista per oggi
Città di Castello

C'è aria di crisi nella giunta guidata da Luciano Bacchetta. Ogni giorno che passa si assiste a scontri e bisticci interni.
Saltano le Commissioni ed è stata rinviata pure la prossima seduta del Consiglio, che era bruscamente terminato lunedì 10 con la richiesta di sospensione, senza che uno solo dei 20 atti all’ordine del giorno fosse stato discusso.
La seduta si era chiusa con l’annuncio della neopresidente del Consiglio di riconvocarla lunedì 17 febbraio ma tutto è stato ancora posticipato per “indisponibilità di alcuni consiglieri di maggioranza”.
Che poi sono quelli del PD e del PSI che non sono riusciti a ritrovare una linea comune malgrado le annunciate verifiche. Come scrive il Messaggero: “se è vera pace o tregua armata in vista delle amministrative dietro l'angolo lo scopriremo strada facendo”.