Industria 4-0: ITS Umbria selezionato per sperimentazione nazionale

Per formazione figure tecniche per processi d'innovazione
Umbria

di Maria Luisa Grassi - Con le testimonianze delle aziende Covestro SpA e Fucine Umbre Srl, prenderà avvio, il 7 ed 8 marzo, il progetto “Industria 4.0” di ITS Umbria che vede coinvolte sedici imprese umbre, tra le quali spiccano le principali eccellenze manifatturiere del territorio operanti, principalmente, nei settori automotive e aerospazio.

ITS Umbria, l’accademia tecnica di alta specializzazione post diploma, punto di riferimento della formazione terziaria professionalizzante della nostra regione, è stata infatti selezionata - insieme ad altri cinque Its a livello nazionale - per la realizzazione di una sperimentazione formativa sul tema “Manifattura 4.0” i cui risultati verranno condivisi nei prossimi mesi in occasione di un incontro bilaterale tra il Governo italiano e quello tedesco.

Tramite tale progetto ITS Umbria garantirà un importante supporto alle imprese del territorio formando e mettendo a loro disposizione professionalità e competenze tecniche necessarie per implementare processi e progetti di innovazione digitale, già in corso o di prossima realizzazione, agendo su uno dei pilastri, quello della formazione del capitale umano, individuati dal Governo per lo sviluppo del piano nazionale per “Industria 4.0”.

Umbria, inoltre, giovedì 9 marzo a Roma, presenterà questo stesso progetto al Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, in occasione della conferenza stampa organizzata dal Sottosegretario di Stato Gabriele Toccafondi. In questa occasione, in rappresentanza delle imprese coinvolte nel progetto territoriale di ITS Umbria, interverrà l’azienda Umbra Cuscinetti SpA, leader mondiale nella produzione di componenti per l’aeronautica civile, che presenterà innovazioni e progetti in atto nella propria realtà produttiva sul tema della “fabbrica intelligente”.

Che cosa è Its Umbria -

Its Umbria è una “scuola speciale di tecnologia”, completamente gratuita che, al termine di percorsi formativi di durata biennale, offre elevatissime opportunità di occupazione, superiori all’80 per cento. Mette a disposizione dei diplomati e delle imprese del territorio umbro cinque ambiti di specializzazione tecnico-professionale: Meccatronica (esperti in gestione e programmazione della produzione, progettazione CAD-CAM, lavorazioni a CNC, sistemi di automazione e robotica); Sistema Casa (esperti in edilizia ecosostenibile ed antisismica ed operatori BIM - Building Infomation Modeling); Agroalimentare (esperti in gestione della produzione e trasformazione dei prodotti di aziende agrarie e agro-industriali per le varie filiere produttive); Biotecnologie (esperti in gestione dei processi produttivi per aziende dei comparti chimico, ambientale e dei biomateriali); Internazionalizzazione (esperti in marketing e commercio estero).