Pedopornografia online: Polizia Postale scopre 12 casi in Umbria

I dati annunciati nel corso del Safer Internet Day
Umbria

Il Compartimento di Polizia Postale e delle Comunicazioni per l'Umbria nel corso del 2016 ha trattato 12 casi di pedopornografia online, compiendo otto perquisizioni e denunciando 6 persone. Sono stati 102 gli spazi web monitorati, di cui 47 a carattere pedopornografico, che sono stati inseriti in una ''black list''. Sono stati trattati anche quattro casi di cyberbullismo.

A riferirlo è la dirigente del compartimento umbro di Polpost, Anna Lisa Lillini, in occasione dell'odierno Safer Internet Day. Per approfondire i temi di questa giornata, sono stati organizzati incontri all'Itet Capitini-V.Emanuele II- A.Di Cambio di Perugia e alla scuola secondaria di I grado Pascoli, mentre per la provincia di Terni è stato coinvolto l'Istituto Tecnico Tecnologico Allievi-Sangallo. L'anno scorso la Polizia Postale dell'Umbria ha tenuto incontri sul tema della sicurezza del web in 35 Istituti Scolastici, coinvolgendo circa 5.000 studenti, 550 docenti e 200 tra adulti e genitori.