Droga dall’Umbria alla Sardegna

Il traffico gestito da nigeriani
Umbria

Tre cittadini nigeriani sono stati arrestati dagli agenti della sezione criminalità diffusa della squadra mobile di Cagliari, si tratta di A.K.M.S., classe 1984; J.G., nato nel 1990; e C.A., 25 anni.

Le indagini erano iniziate nel maggio 2019. La Capitaneria di Porto a Cagliari aveva segnalato una cittadina nigeriana, arrivata a bordo di un traghetto Tirrenia da Civitavecchia, in gravi condizioni di salute. In seguito alla Tac era stato accertato che aveva ingerito almeno 11 ovuli di eroina.

Dopo l'arresto erano iniziate serrate indagini e, analizzando il cellulare della ragazza, erano stati accertati contatti telefonici con uno degli imputati, C.D., il cui nome compariva in altre indagini della DDA di Cagliari per traffico di esseri umani e di stupefacenti. Si è poi giunti a identificare K.S. Era stato lui a dare istruzioni alla giovane di raggiungere Perugia, dandole un numero di telefono da contattare. Lì altri connazionali le avrebbero consegnato l'eroina contenuta negli ovuli da ingerire per poi imbarcarsi verso Cagliari.

Altri elementi utili sono stati ricavati da chat di Whatsapp.

Lo stupefacente sequestrato alla donna corrisponde a circa 4.320 dosi.