Morta la giovane pugliese residente a Città della Pieve, travolta sull’A1

ll furgoncino sul quale viaggiava era stato tamponato da un autotreno
Umbria

Non ce l’ha fatta  Silvia Betti la giovane pugliese di 25 anni  (da tempo residente a Moiano di Città della Pieve) rimasta gravemente ferita di notte sull’autostrada del Sole . 

Il furgoncino sul quale viaggiava assieme a un amico, si era bloccato all’altezza di Lugnano, rimanendo fermo sulla corsia di scorrimento. L’amico era sceso per posizionare il triangolo. Lei era rimasta a bordo. In quel momento un autotreno  era sopraggiunto ed aveva tamponato violentemente il mezzo. 

La giovane in gravi condizioni era stata trasportata all’Ospedale o dove, malgrado le cure dei Sanitari non è riuscita a superare le conseguenze delle gravi lesioni riportate.