"Bastabuche sulle strade", al via le gare d'appalto in molte regioni d'Italia

In Umbria verranno investiti 15 milioni di euro con tre gare di appalto, una risposta operativa all'appello dell'attore Alessandro Gassman, lanciato in Umbria anche dal nostro...
Umbria

ANAS ha lanciato un importante ed atteso  progetto di manutenzione delle rete stradale ed autostradale del territorio nazionale, forse anche in risposta all'appello di Alessandro Gassman, lanciato in un tweet e pubblicato anche dal nostro giornale,il 25 Novenbre  di quest'anno. 

Il noto attore dopo una visita in Umbria  aveva scritto " La E/45 ha una pavimentazione di una mulattiera abbandonata" 

Immediata fu  la risposta dell'Anas da parte del presidente, Gianni Vittorio  Armani, che durante la  trasmissione "Uno Mattina" dichiarò "a breve sarà presentato un piano di manutenzione per tutto l'itinerario della E-45 ed e E- 55 "ed aggiunse "Nella piena consapevolezza dello stato in cui versano alcune  delle nostre strade, alle quali non sono stati destinati  investimenti per anni, Anas  ha  avviato, in netta controtendenza rispetto al passato, una  vastissima campagna di manutenzione straordinaria della rete  stradale e autostradale. Nel Piano pluriennale 2015-2019 del  valore di 20 miliardi, 8,2 miliardi sono stati destinati proprio  alla manutenzione della rete esistente"
 
Nell'interesse degli Umbri il nostro quotidianodellumbria commentò  "Ma la E- 45, prima degli interventi che riguardavano  nuovi impianti di sicurezza nelle gallerie, deve risolvere il problema primario del manto stradale e delle buche causa di molti incidenti stradali" 

L' ANAS ha risposto oggi con l'operazione "basta buche sulle strade" che prevede un  investimento di 300 milioni in tre anni da investire in diverse regioni d'Italia.

Lunedi' 28 dicembre saranno pubblicate sulla Gazzetta ufficiale una serie di gare d'appalto: una gara d'appalto da 5 milioni per le strade statali delle Marche, quattro gare d'appalto da complessivi 15  milioni in Abruzzo, due gare per 10 milioni in Molise, tre gare  per 15 milioni in Campania, due gare per 10 milioni in  Basilicata, e la fetta più grossa dell'investimento interesserà proprio l'Umbria con tre gare per 15 milioni in Umbria,come anche per la Puglia  (tre gare per 15 milioni) e due gare per 10 milioni in Sardegna. 

L'iter  per l'affidamento dei lavori - spiega Anas - e' stato attivato  mediante la procedura di Accordo Quadro (art. 59 comma 4 del  D.Lgs. n. 163/06) che garantisce la possibilità di eseguire i  lavori con rapidità e ad un prezzo favorevole nel momento in  cui si manifesta il bisogno, consentendo quindi risparmi di tempo e risorse e una maggiore efficienza. 

Per l'Umbria forse i tempi stanno cambiando. Ci auguriamo che le aziende umbre del settore possano aggiudicarsi il lavoro, gli edili  della nostra Regione ne hanno veramente bisogno.