Agente di Polizia umbro investito gravemente

l'incidente è avvenuto nella zona di Fiano Romano, mentre era in servizio
Umbra

Un agente di polizia, Daniele Benedetti,residente a Marsciano, in servizio presso la sottosezione della Polstrada Roma Nord, è stato investito da un’auto.

L'incidente è avvenuto alle 18,30 di ieri, la pattuglia di Daniele era stata chiamata dalla sala operativa per la presenza di un oggetto pericoloso: il pezzo di un paraurti era rimasto pericolosamente al centro della strada.

Benedetti e il collega si sono diretti subito sul luogo cercando di rallentare il traffico dietro di loro per poi bloccarlo in vista dell'ostacolo.

L'assistente capo Benedetti è sceso dalla macchina per togliere il paraurti spostandolo a bordo strada, mentre stava tornando verso la sua auto, sulla corsia di emergenza, è stato investito da un uomo alla guida di una Citroen: risultato poi senza patente e con precedenti penali.

Sono stati immediati i soccorsi dei sanitari del 118 che giunti sul posto, verificate le condizioni critiche dell'agente, hanno chiesto il soccorso d'urgenza in elicottero che lo ha trasportato in codice rosso al Gemelli di Romai. I sanitari hanno diagnosticato a Benedetti diverse feritre e tra questi un forte un trauma cranico, lesioni addominali e agli arti inferiori, l'agente ha subito due delicati interventi, uno di questi, parrebbe, al cervello.

La compagna dell'uomo di 43 anni che, di fatto, ha investito l'agente umbro si è fatta trovare alla guida dell'auto; inizialmentela donna  si è addossata la responsabilità, ma poco dopo ha confessato e l'uomo, prelevato in casa dai poliziotti, ha prima  negato l'evidenza per poi confessare la verità.

L'uomo che lo ha investito nel 2012 fu fermato mentre guidava ubriaco e per questo gli sospesero la patente con obbligo di visita medica. Ma ai controlli di routine il personaggio non si era mai presentato.

Sia lui che la donna sono stati denunciati a piede libero per lesioni stradali gravissime. Benedetti ha riportato un trauma cranico, addominale e agli arti inferiori.

Daniele Benedetti 39 anni è sposato e con due figli, l'incidente è avvenuto nella carreggiata tra i caselli di Settebagni e Castelnuovo di Porto.