Umbertide, 30enne arrestato dai Carabinieri per spaccio di stupefacenti

In casa nascondeva hashish e il necessario per il confezionamento delle dosi
Umbertide

I Carabinieri della Stazione di Umbertide hanno concluso un’attività al contrasto dello spaccio delle sostanze stupefacenti. I Militari, a cui non era passato inosservato il viavai, anche di giovanissimi, presso un'abitazione di una zona popolare di Umbertide, nel pomeriggio di ieri, mercoledì 19 febbraio, hanno eseguito una perquisizione domiciliare a carico di un 30enne italiano, noto ai Militari per qualche piccolo precedente.

L’uomo, evidentemente sorpreso dall’arrivo dei Carabinieri, non ha potuto nascondere l’evidenza quando, all’esito della meticolosa perquisizione, i Militari hanno rinvenuto 3 panetti e mezzo di hashish, del peso complessivo di 350 grammi circa, nascosti in un’intercapedine del camino. Oltre allo stupefacente, a casa del 30enne, è stato trovato tutto il kit necessario per la vendita al dettaglio dell’hashish, composto da bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. L’uomo, arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, nella mattinata odierna sarà processato per direttissima.