Quattro persone denunciate per ipotesi di reato di rissa a Umbertide

I fatti risalgono al 31 dicembre 2020
Umbertide

I Carabinieri della Stazione di Umbertide hanno deferito in stato di libertà 4 persone, due di nazionalità italiana e due di nazionalità albanese, di età compresa tra i 28 ed i 47 anni, per l’ipotesi di reato di rissa.

I fatti risalgono alla serata di Capodanno quando era pervenuta una telefonata al 112 che segnalava una rissa nel piazzale antistante un bar del centro urbano di Umbertide.

La pattuglia della locale Stazione Carabinieri, seppur a fronte di un tempestivo intervento, una volta giunta sul posto, era riuscita ad individuare solamente un cittadino italiano che, nonostante evidenti segni sul volto a testimonianza di un pestaggio appena avvenuto, aveva rifiutato di fornire elementi utili ai militari.

E' stato unicamente grazie all’acquisizione di testimonianze delle altre persone presenti che i militari sono riusciti a ricostruire quanto avvenuto poco prima. Una coppia di cittadini albanesi e una coppia di italiani si sarebbero confrontati, verosimilmente per futili motivi. I soggetti erano tutti già noti alle forze dell’ordine, tra cui l’unico identificato nel corso dell’intervento dei Carabinieri.

Presso il pronto soccorso,i militari avevano anche rintracciato proprio uno dei due cittadini albanesi, che stava ricorrendo alle cure mediche a seguito delle lesioni subite durante il violento litigio.

A conclusione delle indagini quindi, i quattro uomini, tra cui l’italiano refertato con giorni 6 di prognosi e l’albanese con 15 giorni, sono stati tutti deferiti alla Procura della Repubblica di Perugia per l’ipotesi di reato di rissa, oltre ad essere stati sanzionati amministrativamente per aver violato le norme anti assembramento in vigore.