Minaccia di darsi fuoco perché non riesce a contattare la ex compagna

L'uomo è stato trasportato all'ospedale di Perugia per una valutazione psichiatrica
Umbertide

Il personale del Commissariato di Città di Castello è intervenuto a Migianella, nel Comune di Umbertide, in seguito ad una segnalazione di un 40enne italiano in evidente stato di agitazione, che minacciava di darsi fuoco. Il folle gesto sarebbe stato motivato dall'impossibilità dell'uomo di contattare la propria ex.

L'uomo, già noto alle Forze dell'Ordine, è stato colto in flagrante mentre brandiva in mano una tanica di benzina e un accendino, minacciando di usarla sulla propria persona di fronte all'abitazione della ex compagna.

Gli agenti hanno intrapreso un serrato dialogo con l’uomo per cercare di tranquillizzarlo e indurlo a desistere. Nel frattempo, è giunto sul posto altro personale del Commissariato per dare ausilio all’attività di contenimento e di persuasione.

Grazie alla capacità di mediazione degli agenti, l’uomo, dopo aver consegnato il materiale infiammabile, è stato trasportato presso l’Ospedale di Perugia per una valutazione psichiatrica.