Il principe Filiberto derubato mentre stava in vacanza a Umbertide

La sua casa parigina depredata di preziosi e oggetti di valore per oltre 500mila euro
Umbertide

Mentre il principe Filiberto si stava godendo le sue vacanze in Umbria, nella sua bella residenza di Serra Partucci ad Umbertide, una banda di rapinatori si è introdotta nella sua casa parigina portando via beni del valore di oltre 500 mila euro.

"Tra i gioielli rubati c'è anche l’anello di fidanzamento per mia moglie Clotilde", ha spiegato al Corriere. "Per fortuna non eravamo in casa, non c'erano le bambine, non c’ero io con Clotilde. Solo il pensiero di vivere un’esperienza del genere mi raggela. Resta l’amarezza di un pezzo di te portato via".
Ora le forze dell'ordine sono al lavoro per identificare i responsabili. "Le indagini saranno complicate - avevano riferito alcune fonti a Le Parisien -. Questo tipo di furto con scasso è raramente opera di dilettanti, perché per vendere i gioielli è necessario disporre di una buona rete di ricettatori e perché i gioielli sono riconoscibili a vista".

"Siamo nelle mani dell’unità investigativa che si occupa di grandi furti, la Brigade de répression du banditisme: ci è stato detto che diversi di questi gioielli, avendo una connotazione storica precisa, si possono rimettere in vendita con difficoltà, è quasi impossibile", ha coha commentato Emanuele Filiberto.