Il giallo del ritrovamento di un 55enne nel lago

Il corpo rinvenuto tra i pali del pontile di San Arcangelo
Trasimeno

Un uomo di 55 anni (V. B) è stato trovato morto sulle rive del Trasimeno sotto i pali del pontile di legno di Sant'Arcangelo.

E' giallo sul decesso, si suppone sia dovuto ad un incidente o ad un malore in acqua, ma potrebbe trattarsi anche di suicidio. Probabilmente il Gip chiederà che venga eseguito l'esame autoptico per cercare di capire le cause del decesso. Nel corpo dell'uomo non sono state trovate ferite o lividi che possano far pensare ad un urto prima della caduta in acqua.

La vettura dell'uomo è stata trovata nelle vicinanze, era chiusa ed il cellulare acceso lasciato sul cruscotto.

Il corpo è stato avvistato intorno le 16 di mercoledì 7 agosto da alcuni passanti che hanno allertato Carabinieri e Vigili del fuoco. Questi ultimi hanno utilizzato un piccolo gommone per recuperare il corpo del 56enne.
I militari di Città della Pieve stanno indagando.

E' il secondo caso di decesso nell'arco di qualche mese, lo scorso giugno un 67enne turista olandese era deceduto nelle acque di Tuoro dopo essersi tuffato e il suo corpo fu ritrovato dopo diverse ore.