“Bene il potenziamento della sicurezza al Trasimeno”

Senatore Briziarelli (Lega): incrementare controllo sui comuni con arrivo nuovi carabinieri
Trasimeno

“Bene il potenziamento della sicurezza al Trasimeno con l’arrivo nel 2021 di diverse unità che sono andate a ripianare in parte il personale delle caserme del nostro territorio. Ora è importante continuare su questa strada e incrementare il controllo sui Comuni con l’arrivo di altri carabinieri”. Sono le parole del Senatore della Lega, Luca Briziarelli che già a gennaio del 2020 aveva presentato una interrogazione al Ministero della Difesa per chiedere un ampliamento di personale per la Compagnia di Città della Pieve, anche alla luce della presenza della residenza dell’allora ex Presidente della Bce Mario Draghi, ora anche Premier. “Ci sono delle criticità che non sono state ancora completamente superate – spiega l’esponente del Carroccio insieme al Consigliere regionale, Eugenio Rondini – come, per esempio, proprio la necessità di assicurare un sistema di presidio presso l’abitazione di Draghi, senza che vada a intaccare l’operatività sul territorio delle Stazioni dei carabinieri”.

Questione già sollevata in Senato dal Senatore Briziarelli prima ancora che fosse indicato come Presidente del Consiglio. “Per far fronte a questa situazione è stato già inviato un contingente di militari, ma il problema non è del tutto risolto, perché il controllo della residenza è assolutamente necessario, ma non deve andare a creare disagio a causa della carenza di personale, ecco perché chiesi, all’allora Ministro, se non si ritenesse necessario garantire alla Compagnia un incremento di personale, senza che ciò implicasse al contempo una diminuzione della dotazione della regione Umbria, per conseguire un duplice risultato: non compromettere lo svolgimento del servizio ordinario del personale attualmente impiegato, agevolando l'espletamento delle funzioni di pubblica sicurezza e controllo del territorio e per ridurre gli oneri relativi al presidio di vigilanza”. “Un risultato ad oggi in parte raggiunto anche grazie a sua Eccellenza il Prefetto e al Comando dell'Arma dei Carabinieri che ringraziamo – dicono Briziarelli e Rondini -, ma auspichiamo che il quadro del potenziamento possa concludersi quanto prima”. Della stessa idea sono sempre stati anche Augusto Peltristo, Capogruppo dell’opposizione all’Unione dei Comuni del Trasimeno e Franco Maccabruno, responsabile Lega a Città della Pieve che hanno più volte sollevato la questione e che sottolineano come: “la sicurezza è una esigenza fondamentale dei cittadini e occorre il massimo sforzo a tutti i livelli affinché tale risultato possa essere garantito, attraverso un adeguato potenziamento del personale delle caserme”.