Truffano anziana con la scusa del tampone per il virus

Donna di 88 anni di Torgiano vittima di finti addetti dell’Asl
Torgiano

Truffe anziani, l'ultima trovata è legata alla paura diffusa del Coronavirus. Un'anziana signora di Torgiano, di 88 anni, sola in casa dopo che i familiari erano usciti, è stata avvicinata da delle persone che si sono qualificate come incaricate della Asl proponendosi per farle un tampone per il virus dell'influenza, chiedendo in cambio del denaro. Ha detto all'anziana signora che in un secondo momento sarebbe tornato per sottoporre a tampone tutti i condomini. La donna, però, aveva con sè solo 10 euri e dunque i "finti sanitari" si sono dovuti "accontentare" del magro bottino.
La polizia, attraverso la pagina Facebook "Agente Lisa", avverte: diffidate da tutti coloro che si presentano a casa con la scusa di eseguire il tampone per il Coronavirus, non è questa la procedura.