Il Ponte di ferro sarà riaperto dopo 30 anni

La struttura verrà restaurata con un costo di 538mila euro
Argomenti correlati
Todi

Dopo trent'anni il Ponte di ferro che collega le due sponde del Tevere, Ponterio e Pian di San Martino, sarà riaperto e dunque di nuovo praticabile. Dopo il via libera del Gal e del Settore lavori pubblici del Comune si stanno predisponendo le gare per la direzione lavori e l'appalto per il restauro.
Il ponte è stato realizzato nel 1950 su commissione del Comune di Todi e ha rappresentato fino al 1980 l'unico elemento di valenza stradale per collegare le due sponde del fiume. 
Il costo complessivo dell'intervento finanziato dal Gal è pari a 558mila euro.