Massa Martana, la maestra Bice, scomparsa a maggio, ha lasciato la propria casa al Comune:

Destinata a divenire una residenza di riposo per anziani e disabili
Canali:
Todi

Beatrice Bratti vedova Antonelli, conosciuta da tutti come Bice, ex maestra elementare scomparsa il 12 maggio scorso, dopo che già nel 2004 aveva contribuito con una somma molto importante all'acquisto della prima ambulanza per il neonato comitato locale della Cri, ha voluto lasciare un altro segno tangibile alla sua amata Massa Martana, donando la propria casa al Comune per farne una residenza di riposo per anziani o per disabili gravi. 

Lo ha ufficializzato il sindaco Francesco Federici in occasione dell'ultima seduta del consiglio comunale. «Ogni parola ci sembra insufficiente per dare il giusto peso alla sua volontà e ai suoi encomiabili gesti con i quali ha recato benefici alla nostra comunità ha detto il sindaco, che è stato anche alunno della maestra Bice - da parte nostra ci sarà il massimo impegno per concretizzare il suo desiderio, convinti che questo sia il miglior tributo alla sua memoria».