A Todi il quinto Festival di Musica Sacra, fra concerti e incontri

Da venerdì 11 a domenica 13 settembre nello scenario unico e spettacolare del Tempio della Consolazione
Canali:
Argomenti correlati
Todi

Il festival di Musica sacra a Todi si terrà per la sua quinta edizione, rispettando la normativa anti Covid, da venerdì 11 a domenica 13 settembre. Lo scenario unico e spettacolare sarà il Tempio della Consolazione che ospiterà due concerti e un’importante conferenza dedicati appunto alla musica religiosa.

Sabato 12 settembre alle 10.30 avrà luogo l’incontro dal titolo ‘La musica a servizio della parola’, in cui verrà spiegato come, a partire dal 1600, la musica non sia più protagonista dell’opera d’arte ma a servizio della parola, elemento principe della comunicazione. A dibattere della tematica importanti relatori, a partire da monsignor Vincenzo De Gregorio, direttore artistico del festival e già direttore del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, Luca Della Libera, docente di storia della musica e critico musicale de Il Messaggero, e il maestro Emiliano Leonardi, altro direttore artistico del festival. A coordinare l’incontro sarà Claudia Orsini, presidente dell’Ente tuderte di assistenza e beneficenza (Etab) organizzatore del festival in collaborazione con il Pontificio istituto di Musica sacra e la società Suoni dal legno.

Ad aprire e chiudere il Festival di musica sacra di Todi saranno due concerti. Venerdì 11 settembre alle 21 quello dell’ensemble vocale Umbriae Voces che proporrà l’Ave Maria, passando dalla tradizione popolare alla musica colta. Domenica 13 settembre, infine, sempre alle 21 al Tempio della Consolazione, si chiude con un concerto barocco in cui si esibiranno Luca Venturi al violino e Marco Venturi al clavicembalo.