Violenta la figlia per anni, 43enne filippino arrestato dalla Polizia

La giovane è stata portata in ospedale e poi in un centro per minori
Terni

Un'accusa aberrante, indegna per un uomo, quella di aver violentato la figlia diciassettenne, per anni. Per questo motivo la Polizia lo ha arrestato.  
Si tratta di un cittadino filippino di 43 anni, incensurato e regolarmente residente a Terni.
Dopo una segnalazione la squadra mobile è intervenuta presso l’abitazione della famiglia, nella prima periferia cittadina, e la ragazza ha fatto le prime confidenze al personale femminile della seconda sezione della Mobile e a quello della squadra volante, confermando le dichiarazioni anche al pubblico ministero di turno, e raccontando di essere stata vittima di abusi da parte del padre da alcuni anni a questa parte.
Gli investigatori hanno a questo punto raccolto anche le testimonianze di altre persone, acquisendo così tutti gli elementi in grado di “inchiodare” l’uomo.
La ragazza è stata portata in ospedale, dove le sono stati diagnosticati vari giorni di prognosi, anche per atti autolesionistici, e poi affidata ad una struttura protetta per minori.