Viadotto Montoro, oggi incontro col governo

Lunedì videoconferenza delle istituzioni con il ministro De Micheli, poi via alla nuova organizzazione del traffico
Terni

Il viadotto Montoro sarà al centro dell'incontro in programma questa mattina tra le istituzioni e il ministro De Micheli, a seguito del quale la prefettura di Terni metterà la firma ufficiale sulle ordinanze del traffico stabilite nella giornata di venerdì, all’ultima riunione del Centro Operativo Viabilità.
Intanto l’assessore regionale alle Infrastrutture, Enrico Melasecche, rassicura sui tempi stretti per i lavori: «C’è l’impegno di Anas per un iter quanto mai sollecito, sia per la progettazione, già in via di elaborazione, che per l’appalto quadro, immediatamente utilizzabile».
Le misure di cui si parlerà all’incontro con il ministero riguardano la necessità, sollecitata in primis dal sindaco di Narni Francesco De Rebotti, di chiudere il traffico locale ai mezzi pesanti che sono soltanto di transito nel Ternano-Narnese.
Per questo le ordinanze della prefettura, che daranno formalmente il via anche alla fase successiva a quella emergenziale (con la possibilità quindi per esempio per le forze dell’ordine di comminare multe a chi non rispetta il nuovo regime), andranno a chiudere in uscita i caselli di Orte e Magliano Sabina lungo la A1 ai mezzi pesanti non diretti a Narni o Terni. Anche lungo la E45, dall’altezza di Pierantonio, sarà organizzato un sistema di uscite a Todi o Orvieto per non permettere il passaggio dei mezzi lungo la Terni-Orte.