Abusi su bimbo di 7 anni, condannata coppia romena a 18 anni di carcere

Terni, la violenza risale al 2016
Terni

Il tribunale di Terni, in composizione collegiale, ha condannato a 8 anni di reclusione la mamma del piccolo e a 10 anni il compagno, accogliendo i punti di vista di accusa e parte civile, nei confronti della coppia di cittadini di origine romena arrestati nel novembre del 2016 dagli agenti della squadra Mobile di Terni, al termine di un’indagine ribattezzata ‘Angelo’ che aveva fatto emergere un quadro pesantissimo di abusi e maltrattamenti nei confronti del figlio della donna, che all’epoca dei fatti aveva appena 7 anni.  
  I due erano accusati di violenza sessuale, maltrattamenti e corruzione di minorenne. 
  La donna si prostituiva a casa, con un via vai di clienti di fronte al piccolo bimbo di 7 anni. Dalle indagini è emerso che il bambino è stato picchiato con schiaffi e colpito con corde e cavi elettrici. Veniva fatto sostare nudo, in piedi o in ginocchio, per molto tempo. La coppia impediva al bimbo di andare a scuola e di frequentare altri bambini.
Una vicenda squallida, caratterizzata da violenze di ogni tipo che impressionò anche gli stessi poliziotti quando scoprirono i fatti.