Treofan: Monsignor Piemontese incontra i lavoratori

Il vescovo ha dichiarato: "Una situazione gravissima"
Terni

Il vescovo di Terni, Giuseppe Piemontese, ha incontrato i lavoratori della Treofan, riuniti nel presidio di protesta contro i 139 licenziamenti confermati dal liquidatore incaricato dalla multinazionale proprietaria della società.

Oltre al Monsignore, erano presenti al presidio anche il sindaco di Terni, Leonardo Latini, quello di Narni, Francesco De Rebotti, i parlamentari Alessadrini e Verini, e il consigliere regionale della Lega, Daniele Carissimi.

"La comunità cristiana della Diocesi avverte la gravità di questa situazione - ha affermato il vescovo Piemontese - e paventa conseguenze umane e sociali dolorosissime per famiglie, uomini, donne e bambini di tutta la popolazione ternana".

"Speriamo - ha aggiunto il presule - che si possano ancora trovare soluzioni che abbiano come priorità le persone, che hanno contribuito negli anni allo sviluppo e al prestigio dell'azienda e della chimica in questo territorio. Spero che si possa quanto meno aprire un dialogo costruttivo tra le parti interessate che favorisca l'avvicinamento delle posizioni".