Da Terni a Roma col Frecciabianca

Regione e Comune lavorano per realizzare tale obiettivo in tempi brevi
Terni

La governatrice dell'Umbria, Donatella Tesei, e il sindaco di Terni, Leonardo Latini, puntano ad incrementare i collegamenti fra la città dell'Acciaio e la Capitale. Dalla Regione c’è il disco verde per i nuovi collegamenti veloci con la capitale, e dal canto suo il primo cittadino conferma che stavolta si fa sul serio. Si punta ai Frecciabianca che consentirebbero un collegamento diretto fra le due stazioni in soli 45 minuti.
“Con una coppia di Frecciabianca all’andata e altrettanti al ritorno, il trasporto ferroviario - osserva il sindaco - cambierebbe in modo radicale. Con ricadute molto positive per i pendolari. E con una riduzione dei tempi di percorrenza fino a 25 minuti visto che non ci sarebbero fermate intermedie tra Terni e Roma e con le nuove motrici si passerebbe da 160 ad almeno 220 chilometri l’ora”.
Su discutere di tale progetto lunedì 20 gennaio l'assessore regionale alle Infrastrutture, Enrico Melasecche, incontrerà i vertici di Trenitalia Umbria per parlare di come realizzarlo in tempi brevi. Attualmente i pendolari ternani diretti alla capitale sono circa 2.500 al giorno.