Terni, intensa attività delle Forze dell’Ordine nel ponte del 2 giugno

Garantita la sicurezza e la vivibilità nei luoghi della movida
Terni

Imponente lo sforzo messo in campo dalle Forze dell’Ordine nel lungo ponte del 2 giugno, che ha testato il dispositivo di sicurezza attuato dalla Questura di Terni insieme ai Carabinieri, alla Guardia di Finanza, alla Polizia Locale, oltre alla Polizia Stradale e al Reparto Prevenzione Crimine e alle unità cinofile, messi a disposizione dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza.

Proficua la collaborazione con gli esercenti dei locali, a conferma di quanto sia essenziale la sinergia fra tutti gli attori coinvolti, sia istituzionali, che privati.

Nella maggior parte delle situazioni, tutto si è svolto senza particolari criticità, nonostante ci siano stati segnali di deriva comportamentale nel mondo giovanile, concretizzati in interventi della Polizia nei confronti di ragazzi – anche minori – che avevano fatto abuso di sostanze alcoliche.

In tale contesto, è stato sanzionato il titolare di un locale di via Roma con il pagamento di 6.666 euro, per aver somministrato bevande oltre l’orario di chiusura, e di 400 euro per aver venduto bevande alcoliche a minori di 16 anni.

Nell’ambito dei controlli, la Sezione Antidroga della Squadra Mobile ha arrestato un ternano di 43 anni, disoccupato e con precedenti per droga, per detenzione ai fini di spaccio.

Fermato in centro per un normale controllo, si è mostrato da subito troppo nervoso: è stato trovato in possesso di due dosi di eroina e la successiva perquisizione domiciliare, ha permesso di rinvenire 60 grammi di hashish e 1.150 euro in contanti.