Firmato il contratto per il nuovo PalaTerni

Una struttura polifunzionale per sport, concerti, eventi
Terni

E’ stato firmato a Palazzo Spada il contratto per dare inizio ai lavori del nuovo Palasport della città che si chiamerà PalaTerni e si caratterizzerà per la sua polifunzionalità. Il contratto, al termine di un lungo percorso amministrativo, a seguito dell'aggiudicazione della gara, è stato sottoscritto dal Comune di Terni con la Salc S.p.A. (che controlla al 100% la società di progetto Palaterni Srl) e prevede interventi per circa 16 milioni di Euro, per gli edifici e per tutte le opere connesse e correlate.

Si tratta – secondo i tecnici che lo hanno presentato - di un progetto pilota di visione europea, con l’obiettivo della sostenibilità, dell’innovazione e il miglioramento della qualità della vita dei cittadini, al passo con la visione di una nuova “Terni dynamic, green, smart city”. Il PalaTerni costituirà così l’elemento cardine di un vasto progetto di riqualificazione urbana, una ricucitura di diverse aree della città, attraverso una sostanziale estensione del centro abitato.

L’amministrazione comunale e il presidente di Salc Spa Simon Pietro Salini hanno sottottolineato le caratteristiche di multifunzionalità del PalaTerni e gli interventi che consentiranno di collegarlo da un lato con il centro storico e dall’altro con le sponde del fiume Nera, ricucendo urbanisticamente una parte importante della città. E’ stato anche evidenziato come il progetto si integri con il piano urbano per la mobilità sostenibile (PUMS), attraverso i percorsi ciclopedonali.

Il PalaTerni sarà dunque una struttura aperta alla città, da utilizzare non solo per gli sport, ma anche per eventi, spettacoli, congressi, concerti, una struttura realizzata anche grazie all'importante contributo della Fondazione Carit.

I lavori del Palaterni consistono in alcune opere propedeutiche di demolizione e preparazione dell’area, nella ricostruzione della struttura prefabbricata di alcuni edifici demoliti in altro sito a uso mercato ortofrutticolo e mattatoio di circa 4.000 mq., nella costruzione del nuovo Palasport di circa 7.000 mq., nella costruzione di edifici ad uso commerciale e di ristorazione per circa 6.000 mq. e nella viabilità di accesso/uscita oltre ai parcheggi a raso necessari.

Per l’esecuzione dell’opera è previsto un contributo pubblico del Comune di Terni per 3,2 milioni di euro da erogare nei primi 3 anni dell’intervento.

La durata complessiva della concessione è di 30 anni (nei quali sono previsti al massimo un anno per la progettazione definitiva ed esecutiva oltre alle approvazioni e 2 anni per la costruzione dell’opera, infine 27 anni per la gestione).