Sabato a Terni un convegno sul ruolo della professione riabilitativa

Per la Giornata mondiale della terapia occupazionale a servizio dei cittadini
Argomenti correlati
Terni

Sabato 26 ottobre dalle ore 8.30 alle 13, si svolgerà a Terni, presso l’Hotel Valentino (in Via Plinio il Giovane 5) il convegno del “Il terapista occupazionale: competenze e qualità al servizio del cittadino” patrocinato, tra gli altri, dall'assessorato ai servizi sociali del Comune di Terrni, e organizzato in occasione dell’OT World Day 2019 (Giornata mondiale della terapia occupazionale) promossa dalla Federazione mondiale di terapia occupazionale e dall’AITO (Associazione Italiana di Terapia Occupazionale) per sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo della professione riabilitativa nella promozione della salute e del benessere bio-psico-sociale delle persone.

“Per la prima volta a Terni - dichiarano gli organizzatori - ci si incontrerà per parlare di questo settore specifico che ha un impatto diretto sulla salute dei cittadini in termini di servizi e di professionalità: si tratta di una professione sanitaria della riabilitazione che promuove l’autonomia attraverso l’occupazione. Si basa su un processo riabilitativo che, adoperando come mezzo privilegiato il fare e le molteplici attività della vita quotidiana, attraverso un intervento individuale o di gruppo, coinvolge la globalità della persona, con lo scopo di aiutarne l’adattamento fisico, psicologico o sociale, per migliorarne globalmente la qualità di vita pur nella disabilità. I terapisti occupazionali - aggiungono - giocano quindi un ruolo importante nell'aiutare le persone di tutte le età al fine di superare gli effetti della disabilità causate dalla malattia, dall’invecchiamento, dagli incidenti, dalle inabilità temporanee e permanenti”.

La terapia occupazionale è presente nei servizi di riabilitazione intensiva, territoriale di Terni e nel centro ausili dell’Usl Umbria 2.

L’evento, che ha ottenuto il patrocinio dal Ministero della Salute, dei Comuni di Terni e di Narni, dell’Usl Umbria 1 e 2, della FNO TSRM PSTRP e dell’Ordine TSRM PSTRP Perugia e Terni, della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica, della Società Italiana di Medicina Narrativa, del Gruppo di lavoro interregionale Centri ausili elettronici informatici per disabili, della Federazione Italiana per il superamento dell’handicap, sarà accreditato ECM per tutte le professioni sanitarie e le specializzazioni mediche per un massimo di 100 partecipanti, e, per informazione, aperto anche a tutta la cittadinanza.