Il Comune di Terni vuole restituire alla città il Teatro Verdi

A breve un bando internazionale per l'assegnazione dei lavori
Argomenti correlati
Terni

Il sindaco è deciso a prendere in mano il dossier Teatro Verdi fermo al palo da tempo memorabile così l'assessore competente intende indire un bando internazionale per progettare l'opera “in assoluta sintonia con l’unica linea possibile, quella che porta a restituire alla città il proprio teatro senza perdere più tempo dopo dieci anni di errori gravi e senza perdere i finanziamenti della Regione”.

“Questa giunta – afferma l'assessore -, dopo aver ascoltato tutti, dopo aver verificato tutte le possibili strade, oggi intende, serenamente, fare il proprio dovere, conseguire anche questo obiettivo esercitando quel mandato che in democrazia è sacro.

Si faranno gli ultimi confronti in Soprintendenza poi si parte per il bando internazionale cui ci auguriamo partecipino i migliori studi di architettura. Anche quelli che venti anni fa, non avendo ricevuto l’incarico dal Comune, gridavano contro la riqualificazione di Piazza Europa che era uno squallido parcheggio buio e senza il minimo arredo che ridisegnammo con Paolo Portoghesi.

Terni merita il meglio.

La storia si ripete ma la fa non chi continua ad avvelenare i pozzi e getta fango ma chi risolve problemi da sempre irrisolti al meglio del possibile riportando la città al livello che merita”.