Stupro di Terni, oggi l'interrogatorio dell'egiziano

Il presunto autore continua a proclamarsi innocente
Terni

Oggi si terrà l'interrogatorio del giovane egiziano accusato di aver stuprato una giovane ternana. Il fatto era successo lo scorso 30 giugno presso il parco 'Chico Mendes'.

Tuttavia l'extra comunitario di appena 18 anni, arrestato dai carabinieri di Terni perché ritenuto il presunto autore dello stupro, seguita a proclamarsi con forza estraneo all'accusa anche se sono parecchie le testmonianze che convergono su di lui.

Difatti la giovane, secondo quanto raccontato ai militari, avrebbe conosciuto il suo violentatore durante una festa organizzata presso il parco e alla quale stava partecipando in compagnia di alcuni amici.

Il giovane l’avrebbe convinta a seguirlo fuori dal locale per poi aggredirla, intorno alle 4 di mattina, una volta che lei ha rifiutato le sue avance. L’uomo è poi fuggito e la giovane si è recata all’ospedale Santa Maria di Terni, dove la violenza sarebbe stata confermata dai riscontri dei sanitari.

Il giovane egiziano, in Italia con un regolare permesso di soggiorno, ha incontrato il suo difensore, l'avvocato Andrea Solini. Il legale ha detto di averlo trovato "sereno". "E' pronto a rispondere al giudice - ha aggiunto -, dichiarando la propria estraneità ai fatti. Non sembra un violentatore".