Progetto stadio-clinica, raccolte 18mila firme

Dopo la frenata dell'assessore Coletto sul progetto di Bandecchi, pronta la petizione per la Regione
Terni

 “La questione stadio-clinica, ovvero il progetto proposto dalla Ternana Calcio, è uno dei temi che, come amministrazione comunale consideriamo strategici in questa fase per lo sviluppo della città, inserendosi perfettamente nella nostra visione di rendere Terni sempre più attrattiva in un’area vasta”. Lo dichiara il sindaco di Terni, Leonardo Latini.
“La realizzazione di questo progetto, per la sua portata e per la relativa novità dello strumento proposto, passa per una procedura complessa che coinvolge molti soggetti e enti”.

Il nuovo impianto all'inglese - che tra fase autorizzativa e di esecuzione dovrebbe essere concluso entro ottobre 2024 - dovrebbe sorgere al posto dell'attuale, in un'area di intervento pubblica di quasi 94 mila metri quadri, e avrà una capienza di 18.500 posti, tutti al coperto e in un'unica gradinata. È prevista anche la realizzazione di aree interne a servizi per lo sport di oltre 3 mila 300 metri quadri e per attività commerciali di quasi 6 mila. Avvalendosi della legge sugli stadi, la società propone poi anche la realizzazione, nella stessa area, del centro sportivo per il settore giovanile denominato Ternanello e di una clinica privata, che punta al convenzionamento con il Sistema sanitario nazionale e che garantirà l'equilibrio economico-finanziario dell'intero investimento.

“Come amministrazione comunale abbiamo già esaminato la proposta considerandola di pubblico interesse, per quanto di nostra competenza”. “La Regione Umbria deve ancora iniziare l’iter di sua competenza, in attesa che il progetto venga formalmente presentato. Come sindaco e come amministrazione comunale garantisco che porteremo il nostro contributo nel confronto con la Regione, nell’auspicio e direi anche nella certezza che il percorso possa risolversi, nella piena legittimità, nell’interesse dello sviluppo del territorio ternano e quindi dell’intera regione Umbria”.

Incalzato sulla questione progetto-clinica che, connesso al nuovo stadio, la Ternana Calcio presenterà in Regione, martedì mattina l’assessore regionale alla sanità Luca Coletto ha spiegato che l’Umbria ha già superato la soglia dei posti letto per pazienti ‘acuti’ fissata a livello nazionale (3 per mille): «Io non saprei cosa dire. Ci si deve rivolgere al ministro Speranza per avere una deroga…».

Una presa di posizione che non è stata presa bene dal presidente della Ternana Calcio, Stefano Bandecchi, che, a stretto giro, ha risposto per le rime all’esponente politico leghista.

 «Ringrazio l’assessore della Regione Umbria per la sua precisione e puntualità. Ma gli ricordo che il progetto che presenteremo tra qualche giorno costa tanti soldi, oltre 250/300 mila euro. Per l’interesse pubblico del Comune è stata convocata una conferenza di servizi ed era presente anche la Regione, oltre che la Usl Umbria 2. Quest’ultima si è astenuta dal dire ogni cosa e invece la Regione non ha fatto alcuna obiezione: questo ha indotto il Comune a dare l’interesse pubblico ed a proseguire. Fra qualche giorno vi diamo il documento e ci rispondete ufficialmente, così ci mettiamo a ridere tutti insieme».  

Un'annotazione che nel concreto ha fatto fare "marcia indietro" all'assessore, che si è così espresso a riguardo: “Nessuna preclusione a prescindere, purché sia nel rispetto delle norme”.  “Quanto detto nei giorni scorsi – ha aggiunto l’assessore – era riferito ovviamente all’attuale situazione umbra. Ora siamo nella fase di concertazione del nuovo Piano socio-sanitario regionale e di revisione della rete ospedaliera, vecchia ormai di 11 anni. La possibilità di realizzare a Terni la clinica sarà tenuta in considerazione. Verranno valutate in tal senso tutte le esigenze espresse dalla comunità ternana”.

Subito via Instagram la risposta di Stefano Bandecchi. In questo nuovo video Bandecchi afferma: “mi sembra sia ritornato in maniera intelligente e giusta nel suo ruolo istituzionale, apprezzo molto che quello che è stato detto ieri sia appartenente alla vecchia situazione umbra e che potremmo aspettarci anche una situazione diversa e che lui penserà anche a noi quando sarà fatto il piano regionale sanitario. Lo apprezzo molto. Questa volta grazie seriamente”.

Intanto è partita sono state raccolte circa 18mila firme a sostegno del progetto stadio-clinica del presidente della Ternana, Stefano Baldecchi. La petizione sarà depositata in Regione appena verrà consegnato il progetto, su iniziativa del Centro coordinamento Ternana Club e supportata da Terni Risorge.
Le firme sono state raccolte anche durante la pandemia, con le connesse difficoltà.