Arrestato 46enne ternano per spaccio di stupefacenti

La Guardia di Finanza gli trova oltre un etto di cocaina nascosta in giardino
Terni

Non è bastato, ad un cittadino italiano di Terni, tentare di nascondere più di un etto di cocaina nel giardino di casa, per sfuggire agli occhi attenti delle Fiamme Gialle del capoluogo.

Infatti, nell’ambito di un’attenta azione di intelligence e di controllo del territorio, i finanzieri del Gruppo di Terni, impegnati a monitorare una precisa zona della città, interessata da “via vai” sospetti di cittadini stranieri di diverse nazionalità, hanno individuato il luogo in cui avveniva lo “spaccio” da parte di un soggetto, che veniva sorpreso a scavare una buca nel giardino privato della sua abitazione.

L’immediata perquisizione in casa consentiva di scoprire, nascosto sotto terra e coperto da un vaso di fiori, un barattolo contenente centodue grammi di cocaina e di trarre in arresto il cittadino italiano, gravato da diversi precedenti, per il reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’odierno intervento della Guardia di Finanza ternana si va ad aggiungere al recente arresto di una quindicenne italiana trovata in possesso di numerose dosi di cocaina, hashish e marijuana, per un peso complessivo di oltre 20 grammi, poi destinataria di una misura cautelare presso una comunità fuori Regione.

Dall’inizio dell’anno le Fiamme Gialle hanno proceduto all’arresto di sei soggetti, denunciandone a piede libero ulteriori nove alla locale Autorità Giudiziaria e, segnalando alle competenti Prefetture quarantaquattro assuntori, con il sequestro complessivo di circa quattrocento grammi di sostanze stupefacenti tra cocaina, eroina, hashish e marijuana.