Spacciatrice cinquantenne bulgara nascondeva nel materasso 50 mila euro

il gip le toglie subito il reddito di cittadinanza
Canali:
Terni

Gli agenti della squadra mobile della questura di Terni hanno sorpreso una cinquantenne bulgara, con una lunga sfilza di precedenti penali, con un notevole quantitativo di cocaina conservata in un cassetto dellla cucina. Ma dopo un'altra accurata perquisizione,  all'interno del materasso del letto della sua abitazione a Borgo Bovio, hanno scoperto 50 mila euro divisi in mazzette. Per la donna, dopo la convalida dell'arresto per detenzione a fine di spaccio, il gip del tribunale di Terni Dorita Fratini, ha anche ordinato l'immediata sospensione del reddito di cittadinanza e la restituzione di tutte le some ricevute da oltre tre anni. Davanti al suo avvocato, Francesco Mattiangeli, la donna  ha cercato di giustificare il possesso di tutti quei soldi con la vendita di un'auto e la necessità di mantenere il compagno che si trova in carcere, sempre con l'accusa di spaccio di droga.