Bloccato sul nascere dalla Digos di Terni un rave party organizzato nella zona di Fornole

Gli agenti hanno intercettato i preparativi sui social network e in un sito web nel quale gli eventuali partecipanti si accordavano per il rave umbro
Canali:
Terni

Bloccato sul nascere dalla Digos di Terni un rave party organizzato nella zona di Fornole. Sabato 25 settembre polizia e carabinieri si sono recati tra Fornole e Cammartana per effettuare dei controlli legati all’eventualità e soprattutto al rischio che nella vasta area di campagna, al confine tra Narni e Amelia, potesse tenersi un rave party. Il rave party è stato fermato. Gli agenti della Digos hanno infatti intercettato i preparativi sui social network e in un sito web in lingua inglese nel quale gli organizzatori e gli eventuali partecipanti si accordavano per il rave umbro. A quel punto, gli organizzatori, la maggior parte provenienti da Roma, sono stati convocati dagli agenti della polizia di Stato e formalmente diffidati per l’organizzazione del rave.

Gli artefici della festa illegale avevano scelto per il loro party un terreno molto ampio. Il party avrebbe attirato centinaia di persone, con tutti i rischi connessi all’emergenza Covid-19.