Polizia di Stato: recuperato a Terni un SUV risultato rubato nelle Marche

Sempre a Terni, arrestato un 50enne molesto
Terni

Avevano rubato un SUV di grossa cilindrata nelle Marche, ma sono stati intercettati circa due ore dopo, dalla Polizia di Stato ternana, allo svincolo “Terni Ovest” della s.s. 675.

La Squadra Volante della Questura, a seguito di localizzazione del veicolo rubato che procedeva lungo la s.s. Flaminia, in direzione Orte i ladri, si è messa sulle tracce del SUV, ma i ladri, essendosi accorti di essere inseguiti, hanno proseguito la corsa ad elevata velocità.

Un inseguimento terminato sulla s.s. Ter, direzione San Gemini, dove in Loc. Capinere, il conducente del Suv ha perso il controllo del veicolo, andando a sbattere violentemente contro il guard-rail.  

Due uomini sono scesi rapidamente dal veicolo, facendo perdere le loro tracce nei campi.

Il veicolo, gravemente danneggiato nella parte anteriore e lungo la fiancata destra, è stato recuperato e sottoposto a sequestro e il proprietario, avvisato del ritrovamento mentre stava ancora formalizzando al denuncia di furto, si è complimentato con gli agenti della Volante per il tempismo dell’operazione.

Sempre a Terni, nel tardo pomeriggio di giovedì 5 scorso, in stato di alterazione psicomotoria per abuso di sostanze,un 50enne ternano aveva arrecato disturbo ai proprietari ed ai clienti di un esercizio commerciale del centro al momento della chiusura. All’arrivo della Volante, l’uomo aveva riversato l’aggressività contro gli agenti, tentando di colpirli ed inveendo contro di loro e a quel punto era stato accompagnato in Questura per la denuncia e per essere riaffidato ai familiari, in considerazione delle condizioni in cui versava.

Al momento di essere congedato, però, improvvisamente si era accanito di nuovo contro uno degli agenti, aggredendolo fisicamente e lacerandogli il giubbotto dell’uniforme, motivo per cui è stato tratto in arresto per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e di danneggiamento aggravato.

Il giorno successivo il Giudice del Tribunale di Terni ha convalidato l’arresto e ha sottoposto l’indagato agli arresti domiciliari.