Non c'è pace nel centro storico di Terni con la fine delle restrizioni e del coprifuoco

Tant'è che si sono intensificati i controlli messi in campo dalle forze dell'ordine
Canali:
Terni

Non c'è pace nel centro storico di Terni con la fine delle restrizioni e del coprifuoco. Tant'è che si sono intensificati i controlli messi in campo da polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani, così come disposto dal questore, Bruno Failla.

Complessivamente sono state controllate ed identificate 190 persone, 32 veicoli e 7 esercizi pubblici.
La polizia stradale ha effettuato due sanzioni al codice della strada e un fermo amministrativo per guida senza patente da parte di un 39enne ternano.

È stata effettuata inoltre una sanzione amministrativa, da parte del personale della polizia di Stato alle 23.15 in vicolo delle Fornaci, relativa alla violazione dell’ordinanza anti-vetro del sindaco di Terni - il divieto di camminare per strada con bottiglie di vetro in mano - mentre due persone sono state sanzionate per ubriachezza nel corso di un principio di rissa che è stata sedata da personale di polizia senza conseguenze altrimenti pericolose. 

Inoltre, personale in borghese della polizia ha segnalato due ragazzi in possesso di sostanze stupefacenti ed evitato il degenerare di tre situazioni di rilevante pericolo nelle vie del centro - piazza San Francesco, piazza dell’Olmo - dopo la mezzanotte in quanto i ragazzi coinvolti erano psicologicamente alterati da sostanze e alcol.