Di nuovo fuggiti i 21 migranti che avevano già tentato la fuga

Si tratta di 19  iraniani e curdi e di due afghani, tutti uomini tra i 18 e i 35 anni
Terni

Sono di nuovo spariti nel nulla i 21 migranti che martedì 11 maggio erano stati rintracciati a Terni da polizia e carabinieri dopo che avevano tentato di far perdere le loro tracce scappando dal pullman che li stava portando in Umbria. Una volta scesi dal bus in sosta vicino allo svincolo per San Gemini sulla E45, 13 di loro si erano allontanati a piedi verso il quartiere di Gabelletta di Cesi. Gli altri otto, invece, erano stati fermati alla stazione ferroviaria di Terni. Nel tardo pomeriggio erano stati sistemati in due case di accoglienza: dieci a Nera Montoro di Narni e gli altri 11 a Montecastrilli. Ma durante la notte hanno fatto perdere di nuovo le proprie tracce. Si tratta di 19  iraniani e curdi e di due afghani, tutti uomini tra i 18 e i 35 anni.

Del caso se ne sta occupando la Prefettura che è competente in materia di immigrazione.