Italiano fuggito da comunità di recupero psichiatrico, soccorso e rifocillato dalla Polizia di Stato

È un giovane trovato alla stazione di Terni dalla Squadra Volante
Terni

La città era deserta ieri notte, nelle strade solo la pattuglia della Polizia di Stato a vegliare sulla sicurezza dei cittadini, quando, intorno alle 01.30, gli agenti vedono un ragazzo da solo davanti alla stazione ferroviaria; si avvicinano e il ragazzo dice di essere arrivato lì da Umbertide, dopo essere uscito da una comunità di recupero psichiatrico.
Un rapido accertamento in banca dati ed emerge una segnalazione di scomparsa, di alcune ore prima, a carico del 19enne italiano; il ragazzo, iniziando a mostrare una certa agitazione, conferma di essere fuggito perché dopo un primo periodo di cura, sentiva il bisogno di vedere gente, aveva preso il treno ed era finito a Terni, affamato e stanco.
  Gli agenti lo hanno portato in Questura e in attesa dell’arrivo dei sanitari, lo hanno fatto mangiare e rifocillare; il suo stato di agitazione era dovuto al fatto che non aveva preso i medicinali e gli agenti sono rimasti con lui, tranquillizzandolo fino a che non è stato affidato ad una struttura idonea.